TRADUTTORE

Translate Italian to EnglishTranslate Italian to GermanTranslate Italian to FrenchTranslate Italian to PortugueseTranslate Italian to SpanishTranslate Italian to Russian
gadGet by genialFactory

domenica 20 gennaio 2013

Lievito madre - provo a panificare

Ebbene sì, ci ho provato e ci sto riuscendo!!!!!!!!
"Ci sto riuscendo " perché , devo ancora fare molta strada prima che si possa parlare di PANE nel vero senso della parola.
Iniziamo dal lievito madre.
Credo di aver visto una cinquantina e più di video su youtube prima di iniziare quest avventura e alla fine ho deciso!
Cosa? Vi starete chiedendo!
Allora, visto che non vado di fretta ho fatto il lievito madre con quello che avevo in casa e nella maniera più semplice possibile.
Domenica 6 gennaio : ho lavorato insieme 100gr di farina 00 con 80 gr di acqua della bottiglia ( nel senso NON DELLA FONTANA) a temperatura ambiente e ho lasciato il composto in un barattolo di vetro coperto con della pellicola bucherellata nel forno spento.
Martedì 8 gennaio: dopo 48 ore o poco più ho preso 100gr dell'impasto che ha iniziato a fermentare un poco, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 80 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per altre 48 ore.
Giovedì 10 gennaio: dopo 48 ore o poco più ho preso 100gr dell'impasto che ha iniziato a fermentare , ho aggiunto 100gr di farina 00 e 80 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per altre 48 ore.
Sabato 12 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Domenica 13 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Lunedi 14 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Martedi 15 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Mercoledi 16 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Giovedi 17 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Ma con il restante lievito ho voluto provare a fare un panino.........PROVARE  ....perchè ho aggiunto acqua e farina e sale ad occhio ho lasciato lievitare fino a quando l'impasto non è raddoppiato infornato e.....
il risultato lo potete vedere....na "mezza schifezza"
fuori sembra anche bello...ma dentro

Ma non mi lascio scoraggiare
Venerdi 18 gennaio: ho preso 100gr dell'impasto fermentato(quello nel barattolo del giorno prima), ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Sabato 19 gennaio: mi sono messa d'impegno...... ho preso 100gr dell'impasto fermentato, ho aggiunto 100gr di farina 00 e 50 gr di acqua sempre a temperatura ambiente lavorato il tutto per un po. Dopo di chè ho pulito  il vaso di vetro e vi ho inserito il composto, ho ricoperto con la pellicola bucherellata e ho riposto il tutto nel forno spento per 24 ore.
Con i restanti 100gr ho preparato i panini che vedete appena sfornati quì sotto

Questa volta ho usato molta più attenzione:
ai 100 gr di lievito
220 gr d'acqua a temperatura ambiente
450 gr circa di farina
una punta di cucchiaio di miele
un cucchiaio di olio extra vergine
sale quanto basta
Naturalmente la farina è indicativa perchè dipende da tanti fattori, il rusiltato deve essere un'impasto morbido
L'ho messo a  lievitare in un canovaccio infarinato posto nello scolapasta per 12 ore.
Ho fatto una prima volta sulla spianatoia un piega a tre dopo aver sgonfiato delicatamente con le mani l'impasto, lasciato riposare per una mezza oretta.
Poi ho formato i panini e posti sulla teglia ricoperta di carta forno.
Lasciati riposare per un'altra mezz'ora e poi infornato nel forno ben caldo a 220 gradi, ho abbassato la temperatura a 180 gradi dopo 10 minuti e sfornati dopo altri 20 minuti circa.
Visto che l'impasto era tanto ho preparato anche un "casatiello"

Niente male vero???....e visto che ero in vena ho preparato anche una bella torta di mele renette.

 Oggi domenica 20 gennaio ore 12,37 altri panini nel forno a cuocere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Siiiiiiiiii mi piace !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Anche perchè festeggio il mio POST NUMERO 200

BUONA DOMENICA A TUTTI


1 commento:

Manuela Albanese - Cross Stitch Designer ha detto...

Mena !!!!!!
non sai da quanto tempo desidero cimentarmi nella pasta madre ... seguirò passo passo le tue indicazioni ... ma quando uno parte per qualche giorno come si fa con la pasta madre?